Prima di parlare di località: quali sono i veri vantaggi e svantaggi dello sci in primavera? E soprattutto, dove sciare in primavera? Scopriamolo insieme!

primavera mille colori

Le giornate si allungano, le temperature si alzano, e anche la Montagna ci sembra più bella. Soltanto un’impressione oppure con i colori della primavera anche lo sport diventa più bello?
Lo sci è divertente sempre, a dirla tutta. Ma ci sono località che addirittura danno il meglio quando il clima è più caldo. Le piste si tingono del riverbero del sole sulla neve, e in mezzo a tutta questa terra abbacinante, lo sciatore riesce a vivere l’esperienza della montagna nel fiore delle sue giornate. Vi raccomandiamo però di indossare gli occhiali da sole: la luce che abbaglia altrimenti vi potrebbe causare una brutta caduta!

svantaggi dello sci in primavera

In realtà, pare che dei veri svantaggi non ci siano affatto! La neve farinosa, le piste più vuote, il freddo glaciale che ormai ha abbandonato le montagne italiane… Certo, se siete amanti dei manti duri, vi converrà cercare località ad alta quota, altrimenti sì, uno svantaggio potrebbe essere la porosità della neve. Un altro “svantaggio”, se così si può chiamare, potrebbe essere il vostro livello di partenza. Ci spieghiamo meglio: l’alta stagione, per antonomasia, è quella invernale; perciò, è proprio quello il periodo in cui, se desiderate prendere lezioni di sci, avrete la maggiore scelta. Più corsi, più maestri, più opportunità. Questo però non significa che in primavera non si possano prendere lezioni, sia chiaro!

vantaggi dello sci in primavera

E adesso, arriviamo ad elencarvi tutti i vantaggi. Dalle nostre richerche, paradossalmente, risulta addirittura che la stagione migliore per sciare sia proprio la primavera. Sarà merito del verde che iniziamo a vedere in lontananza, sarà grazie al sole che tramonta più tardi e che ci regala degli splendidi chiudi pista o après ski. O sarà che in pausa pranzo, quando il sole è alto, ci possiamo mettere in maniche corte?
Quale che sia il motivo, la primavera risveglia la natura, e quale luogo migliore per esserne partecipi se non la montagna?

Diversi professionisti, inoltre, suggeriscono come, nonostante l’offerta sia più ridotta, i periodi migliori per imparare a sciare per i bambini siano i mesi di ottobre-novembre e di marzo-aprile. La neve è più morbida e i più piccoli si divertono di più. Invece, per gli esperti, consigliamo la “caccia al ghiacciaio”, così da non rischiare di trovarsi una neve impraticabile da mezzogiorno in poi.
Ma quali sono i luoghi migliori per sciare in primavera? Scopriamolo subito!

Le migliori località per sciare in primavera

Certo, il ghiacciaio è ideale se volete la certezza di neve solida, temperature basse, discesa possibile fino a valle, solo neve naturale, e tutti gli impianti aperti. Ma se non è fin lassù che desiderate spingervi, tranquilli: l’Italia è il paese dalle mille risposte, almeno in ambito geografico e naturale. Eccone alcune tra le nostre preferite:

LEGGI ANCHE QUI.

1. livigno

A proposito di località in cui praticare sci in primavera… Ragazzi, parliamo di 1816 mt di quota! Livigno è la perla lombarda che piace sempre, e a tutti. A Livigno si scia fino a maggio. Avete capito bene, la località valtellinese ha tra gli impianti più longevi di tutto lo stivale. Inoltre, sia i giovani che le famiglie scelgono Livigno in primavera anche grazie alle promozioni e offerte che offre. Infatti, per coinvolgere allo sci primaverile e incitare la popolazione sciistica a non abbandonare lo sport invernale per eccellenza anche in primavera, a Livigno si organizzano eventi, manifestazioni, offerte commerciali e sconti speciali, per invogliare a correre sulle cime più spaziali della lombardia.

2. cervinia

Breuil-Cervinia è una delle location più animate durante tutto il periodo “sciabile”. Le piste rimangono aperte su tutto il comprensorio anche in primavera, e si sta cercando di trovare il modo di aprirle anche d’estate! Ricordiamo che l’intera zona è, in primis, una realtà turistica molto forte, che potrebbe avvantaggiarsi parecchio dall’apertura fuori stagione delle piste da sci. In sostegno a questa proposta c’è l’intera regione, e anche qui possiamo trovare formule promozionali su misura, che comprendono soggiorno, attrezzatura, scuola sci e skipass. Cos’altro possiamo aggiungere a questa fantastica località per lo sci nel cuore della primavera?

3. courmayeur

Fino agli sgoccioli della primavera, i comprensori di Courmayeur e La Thuile tengono botta e ci regalano paesaggi mozzafiato e il meglio della stagione – che a detta loro, dall’inizio di marzo “deve ancora venire”. Tintarella assicurata e una buona parte delle piste oltre i 2000 mt. Questi gli ingredienti perfetti per un soggiorno entusiasmante e ricco di adrenalina: si organizzano infatti dei Tour e delle esperienze apposite che fanno venire l’acquolina in bocca ai turisti e riescono a tentare anche i meno avvezzi allo sci primaverile.

4. val senales

Tra le perle dell’Alto Adige, La Val Senales: la funivia del Gletscherbahn collega Maso Corto (2000mt) fino al ghiacciaio Grawand a 3200 metri. Stiamo parlando di 12 impianti e un comprensorio di oltre 35 km di piste. Grazie alle quote elevate, la Val Senales si propone come soluzione perfetta anche per gli amanti della neve dura: l’innevamento è infatti ottimale fino a inizio maggio. Adrenalina, natura, primavera: Val Senales!

5. sestriere

Ci spostiamo in Piemonte per la nostra ultima ma non meno importante destinazione sciistica di primavera. Situata a 2000 mt di altezza, Sestriere si trova nel comprensorio sciistico della Via Lattea, e grazie alla sua posizione strategica rende lo sciare possibile e praticabile fino ai 2800 mt del Monte Motta. Inoltre, Sestriere possiede un ottimo impianto di neve artificiale, così, se vi capitaste di andare a Sestriere in un momento di scarsa neve fresca, non temete: la vostra vacanza è al sicuro. Bellezze dei paesaggi, impianti di primo livello, ottimo cibo e relax. Sestriere è sempre un’ottima scelta.

Insomma, questi sono i nostri consigli primaverili. Ma non finiscono qui: dedicheremo un articolo alle località sui ghiacciai, per i più temerari e gli amanti delle cime. Stay Tuned!

LEGGI ANCHE QUI